01 dicembre, 2005

Hang

Sono costantemente alla ricerca di suoni, forme, materiali originali per il mio fare musicoterapia. Possiedo già alcuni strumenti che soddisfano tali caratteristiche e piano piano li illustrerò in questo blog dedicato alla musicoterapia. Oggi accenno ad un nuovo strumento che spero di comperarmi presto: l'Hang o Disco Sonoro.
Nella lingua di Berna Hang significa "mano"e si pronuncia "hung". E' stato progettato e realizzato da Felix Rohner e Sabina Schärer. Ecco il sito dei costruttori: http://www.hang.ch.
Questo strumento molto particolare è il risultato di molti anni di ricerca sulla sonorità dell'acciaio e il confronto tra molti strumenti provenienti da tutto il mondo come i Gongs, i Gamelan ecc. Ha un diametro di 53 cm. e nella parte più alta misura 24 cm.Per suonarlo si usano entrambe le mani senza battenti.
Cliccando qui possiamo sentire anche il suono prodotto dall'Hang quando viene usato da un professionista. Ancora non ne possiedo uno ma mi piace molto. Dimensioni e modalità di attivazione lo rendono adatto anche in un contesto musicoterapico. Un unico dubbio mi viene relativamente al peso (quasi 4 kg.). Se lo appoggiamo sulle ginocchia di un paziente seduto su una carrozzina dopo un pò potrebbe dare fastidio. La sonorità assomiglia molto allo Steel Drum.
Cliccando sul titolo del post si arriva al sito da cui ho tratto queste informazioni.

Tags: [] [] [] [] [] [] [] [] [] [] [] []

6 commenti:

oºO_CeReZa_Oºo ha detto...

Es bueno saber que existe un blog de Musicoterapia, la cual me apasiona mucho y es de lo que quiero vivir, lamentablemente no se hablar en italiano =( ....

Saludos desde Chile =D

Paolo Lupi ha detto...

Ciao,da un anno circa ho comprato un disco armonico.
L'avevo sentito in un concerto qualche anno fa ed il suono mi ha prima incantato e poi mi ha fatto riflettere sulle sue potenzialità negli incontri di musicoterapia.
Piano piano lo sto sperimentando in varie occasioni.
In alcuni incontri preventivi con bimbi delle scuole elementari da subito ho notato l'interesse per l'originalità della sua forma. La curiosità che viene subito stimolata è già di per sè un ottimo punto di contatto per la relazione.
Inizialmente improvviso sempre per loro e l'atmosfera che si crea è molto magica e può dar modo successivamente di creare insieme un momento di discussione sulla parte espressivo immaginativa.
Ho verificato che per dimensioni e caratteristiche può essere suonato a coppia stimolando dei bellissimi incontri emozionanti e dialoghi sonori tra i bambini.La posizione frontale tra i due bambini crea una complicità ed una prospettiva di incontro che se ben sostenuta da noi è molto interessante.
Per quanto riguarda quello ch dice Paolo sui dubbi per l'utilizzo dell'hang con persone in carrozzina credo che parzialmente abbia ragione. Non è molto maneggevole quindi poco immediato.
Spesso però in questi casi cerco di mettermi io in posizione frontale dividendo il peso dell'hang tra le mie gambe e quelle dell'altro o cercando in casi più difficili di sostenerlo quasi totalmente io.
In questo caso non mi è sembrata molto invasiva la dimensione dello strumento ed anzi, questo crea una possibilità di contatto reciproco molto intenso, sia come contatto visivo sia come contatto corporeo sia come vibrazione e risonanza dei suoni sulla persona.
Un saluto a tutti
Paolo Lupi

Paolo Alberto Caneva ha detto...

Ciao Paolo, grazie per la tua testimonianza diretta su questo strumento. Come ho detto io ancora non lo possiedo...così ne approfitto anche per chiederti tre cose:
1) quanto costa?
2) in che scala è intonato quello che tu hai comprato?
3) l'hai ordinato direttamente alla fabbrica di Berna oppure l'hai comperato in un negozio?
PS: Coraggio...fatti un blog!!!!

Emanuele Biotti ha detto...

Ciao a tutti. Anch'io come Paolo Lupi ho "sposato" la sonorità e l'idea del disco armonico. Condivido le motivazioni che mi hanno convinto ad utilizzare lo strumento e l'utilizzo fatto che ha citato Paolo Lupi.
Rispondo alle domende poste da Paolo Caneva rispetto alle notizie tecniche:
1) il prezzo del disco armonico sta lievitando di mese in mese. Attualmente presso Jacaranda Musica www.jacarandamusica.com (il distributore ufficiale in Italia del disco armonico) costa 500,00 euro ed è acquistabile tramite ordine online
2) esistono 30 tipi accordature possibili, tutti i modi, le pentatoniche ed anche scale tipiche di alcune regioni del mondo.
3) come detto in Italia viene distribuito da Jacaranda Musica, negozio romano che tra l'altro propone strumenti per musicoterapia e non solo INTERESSANTISSIMI. Vi segnalo su tutti la poltrona ed il lettino sonoro.

Un saluto a tutti
Emanuele

YAYA ha detto...

ciao sono Yaya di Chile, anche fato la musicoterapia con il hang, in america qeste instrumento e nuovo y e bellisimo laborare con lui cua, anche fato canto armonico conoci?, over tone, armonizacione di chakras e pui, sono molto felice pero laborare cosi, ancora non poso ritornare a la europa, ma penso che in il mio paise la gente esta felice con la posibilita di qesta terapia.. la musica e bella y la intensionne di amor y sanación, il mio laboro.... bacio dil cuore, e buono sapere di la familia di terapia hang...civediamo doppo, me dispiace il mio italiano, molto tempo sensa parlare.... vede la mia adressa... www.claudiafuentes-yaya.blogspot.com
bacio
Yaya

YAYA ha detto...

ciao sono Yaya di Chile, anche fato la musicoterapia con il hang, in america qeste instrumento e nuovo y e bellisimo laborare con lui cua, anche fato canto armonico conoci?, over tone, armonizacione di chakras e pui, sono molto felice pero laborare cosi, ancora non poso ritornare a la europa, ma penso che in il mio paise la gente esta felice con la posibilita di qesta terapia.. la musica e bella y la intensionne di amor y sanación, il mio laboro.... bacio dil cuore, e buono sapere di la familia di terapia hang...civediamo doppo, me dispiace il mio italiano, molto tempo sensa parlare.... vede la mia adressa... www.claudiafuentes-yaya.blogspot.com
bacio
Yaya